Giusti Luigi Gino

Corsi di Ricarica

Sono nato il 15 Agosto 1958 a Parigi da genitori italiani immigrati che dopo circa due anni dalla mia nascita sono rientrati in Italia tornando ad abitare a Capolona (Arezzo), paese di origine di mio padre. Trattandosi di un piccolo paese di campagna ho trascorso la mia infanzia giocando nei campi e boschi limitrofi al paese, stabilendo con la natura un legame indissolubile.

Appassionato da sempre di armi, ho fatto come tutti l’iter del tiro a segno (pistola e carabina) e solo dopo aver calmato gli istinti giovanili che mi hanno portato in giro per il mondo, ho cominciato ad interessarmi di armi a canna rigata fino a conseguire a 24 anni la licenza di caccia. Amo dire che il mio primo fucile non fu, come usualmente accade, un canna liscia ma una carabina semiautomatica Browning Affut 30-06, a testimoniare la mia totale preferenza e passione per l’arma rigata. Tale fu l’impegno che ci misi che nel 1986, su mia insistenza, Emanuele Marcianò, allora direttore di Diana Armi, mi prese come articolista (all’epoca gli articolisti erano tutti di alto livello, basti pensare ad Andrea Bonzani). Ricordo ancora che il mio primo articolo fu: “Varmint, ovvero un nuovo modo di cacciare in Italia”, articolo che ha precorso di 20 anni tutto quello che poi sarebbe successo nel mondo della caccia, in particolare con arma rigata.

Nel 1989 la provincia di Arezzo, prima delle province non alpine, iniziò il primo corso per la caccia di selezione al capriolo e io fui uno dei primi abilitati, avendo già a quel periodo una buona preparazione su armi, ottiche e calibri. Nell’inverno del 1990 abbattei il mio primo capriolo femmina con un tiro che mi parve a distanza stratosferica : 180 metri! Naturalmente nei mesi successivi uscì su Diana Armi un mio articolo dal titolo “Caccia di selezione in Toscana”. Negli anni seguenti continuai nell’esercizio della mia passione, sia come Presidente di 3 distretti di caccia di selezione (Pieve Santo Stefano, Badia Tedalda e Sansepolcro), sia come ricaricatore fino al settembre 1995 quando, con Gabriele Meacci ed altri appassionati, fondammo l’URCA TOSCANA, seconda in ordine di nascita solo all’URCA EMILIA ROMAGNA. In quel periodo iniziai la collaborazione con SEASON, primo canale di caccia italiano in onda su TELEPIU’. Il mio ruolo era di testimonial per una serie di documentari sulla caccia di selezione a capriolo e daino. Nel periodo 1999/2002 collaborai come articolista al giornale “Caccia +” del quale era direttore editoriale Bruno Modugno . In quel periodo come giornalista di Caccia + vinsi nel 2002 la Zoli Mastercup categoria giornalisti sportivi.

Con la nascita di CACCIA E PESCA nel 2004, ho iniziato a produrre documentari sulla caccia con l’arma rigata. Le mie produzioni (oltre 200 ) sul canale sono: Dama Dama; Scuola di selezione; Abc della caccia a palla europea; Manuale di ricarica; Pillole di ricarica; Un anno di selezione; Prima Classe; Macho Montes; Avventure di caccia nel Nord Europa; La squadra dell’anno 2014,2016 e 2017; Il grande libro della caccia di montagna; Il capriolo dal Mediterraneo al Mare del Nord; La gestione del cinghiale; Sua maestà il cervo. Nel 2017 ho vinto con un mio video la categoria “The Best gundog video” del concorso internazionale video di caccia “The Monocular awards“. Sono stato testimonial di Swarovski Optik, Canicom, Kelbly e sono attualmente testimonial di Blaser ed Hasler ed ho collaborato con Riserva alla progettazione e realizzazione del gilet conduttore e dello zaino sloveno.

Sono consulente per gli eventi della Fiera Caccia Village di Bastia Umbra dal 2017 e docente di tecniche di caccia, sicurezza e ricarica in moltissimi corsi e workshop.

Nel corso di questi anni ho conseguito le abilitazioni per la caccia a: cinghiale battuta, art. 37, selezione; capriolo; daino; muflone; cervo; volpe; abilitazione conduttore cani da traccia; abilitazione conduttore cane limiere.

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Fiere 2019/2020/2021

Fiere 2019/2020/2021

Calendario delle fiere di settore, nazionali ed internazionali.

Leggi la news