Quando devo usare il Modello 38? Solo per il trasferimento di un’arma da un operatore armiero ad un privato (e viceversa) o anche per trasferimenti tra due operatori armieri?

Risposta a cura dell’Avv. Adele Morelli

Per quanto riguarda l'applicabilità del modulo rilevazione armi, anche detto Mod.38, ai sensi della normativa vigente, l'operatore professionale del settore armiero ha l'obbligo di compilare il suddetto Mod.38 solo nel caso in cui il trasferimento dell'arma avvenga da esso verso un privato oppure da un privato verso di esso. Specificamente, il titolare di licenza professionale non deve effettuare la compilazione del Mod.38 quando il trasferimento delle armi avvenga verso o da un altro titolare di licenza professionale. Ciò è ben specificato dalla normativa di riferimento All.ti 1 e 2, ossia:

  • art. 35 TULPS prescrive l'obbligo in capo agli operatori professionali di tenere il registro delle operazioni giornaliere e, al comma 4, enfatizza che la trasmissione dei dati inerenti la movimentazione delle armi deve riguardare le operazioni con i privati; questo, perché la tracciabilità delle armi tra gli operatori professionali è già ben garantita dalle annotazioni nel predetto registro delle operazioni giornaliere (tracciabilità che, invece, nel caso di movimentazioni con privati, è garantita dal Mod.38);
  • art. 38 TULPS (da cui la dicitura Mod.38) che prescrive l'obbligo di denuncia delle armi, parti di esse e munizioni (le cui modalità sono specificate all'art. 58 Reg. TULPS), si applica solo ai privati, come espressamente specificato dall'art. 57 del Reg. TULPS.

Tali principi sono stati ben esplicitati dalla Circolare Ministero dell'Interno nr. 557/B.3609-10100(ll) del 14 luglio 2004 All. 3, che specifica appunto che il Mod.38 "Non è necessario nella compravendita fra armerie perché nei passaggi fra operatori commerciali le armi non escono mai dal ristretto e già altrimenti controllato circuito degli operatori professionali. All’interno delle armerie, come è noto, il “controllo” delle armi ivi detenute si effettua attraverso l’iscrizione delle armi sul registro delle operazioni giornaliere (art. 35 T.U.L.P.S.), sottoposto alla vigilanza dell’Autorità di P.S." 

Avv. Adele Morelli 

PDF.png CIRCOLARE MINISTERO DELL'INTERNO 14/07/2004

28/06/2016 Quesito aggiornato con Modulo 38 e istruzioni per la compilazione 

PDF.png MODELLO 38 ED ISTRUZIONI

 

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news