Cessione di armi tra privati

Qualche giorno fa un privato mi ha ceduto delle armi e, quando è andato al Commissariato di Polizia di zona per comunicare la cessione, gli è stata chiesta una fotocopia del mio porto d’armi in quanto ricevente, specificando che la normativa in caso di cessione di armi tra privati prevede ciò. È questa la procedura corretta?

Risposta a cura dell’Avv. Morelli

La procedura è corretta e scrupolosa: l'art. 35, comma 5, TULPS prevede espressamente che "È vietato vendere o in qualsiasi altro modo cedere armi a privati che non siano muniti di permesso di porto d'armi ovvero di nulla osta all'acquisto rilasciato dal Questore", pertanto è buona norma chiedere sempre l'esibizione del titolo in caso di trasferimento di armi.

Avv. Adele Morelli

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news