Certificato medico di non idoneità: resta traccia?

Ho effettuato presso la ASL competente per territorio il certificato medico predisposto dal medico curante. Il certificato recava la segnalazione di una pregressa crisi depressiva. Il medico della ASL non mi ha fatto nessuna domanda/visita ma ha rilasciato certificato di non idoneità dicendo che avrei potuto fare ricorso, fornendomi costi e procedure e che il certificato sarebbe stato inviato alle relative Autorità. In questo caso, qualora decidessi di non effettuare il ricorso entro 30 gg, potrei ripresentare il prossimo anno la richiesta? Oppure l'"etichettatura" attuale di non idoneità è a vita?

Risposta a cura dell’Avv. Adele Morelli

Il certificato medico di non idoneità viene trasmesso dal medico che lo ha redatto alla Questura di appartenenza dell’interessato e resta agli atti, pertanto, pur non volendo lei oggi proporre ricorso alla Commissione AUSL ai sensi dell’art. 4 D.M. 28 aprile 1998, e qualora magari il prossimo anno, ri-effettuando la visita, un altro medico che le fornisse una valutazione diversa del suo stato, perché l’ha ritenuta nel frattempo in remissione totale (guarita), ritenendola idonea ai sensi del suddetto D.M., la Questura avrebbe comunque anche la disponibilità del precedente certificato di non idoneità e potrebbe prescriverle essa stessa, per avere maggior certezza delle cose, la visita presso la Commissione AUSL. Se decadono i 30 gg senza che lei abbia proposto ricorso, quel certificato, come detto, resta agli atti a tutti gli effetti come valutazione negativa riguardo la sua (in)idoneità psico-fisica al maneggio delle armi. Ciò non toglie, come già specificato, che lei possa in futuro sottoporsi a nuova visita presso un altro medico e, qualora venisse nuovamente giudicata inidonea, tornerebbero a decorrere per lei i 30 gg ai sensi del su citato art. 4 D.M. 28 aprile 1998 per proporre ricorso al Collegio medico-legale AUSL.

Avv. Adele Morelli

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news