Sostituto in armeria e condizioni di assunzione al lavoro

Essendo io preposto in un'armeria, in regola con esami da armiere e Porto di fucile, debbo essere necessariamente assunto come dipendente? 

Risposta a cura dell'Avv. Adele Morelli

Sul punto vi è un vuoto normativo, nel senso che non vi è alcuna norma che preveda come debba essere inquadrato professionalmente il sostituto in armeria. L'unica condizione da tenere presente è quella per cui è necessario che vi sia comunque un rapporto professionale formalizzato legalmente che attesti che il sostituto effettivamente presta la sua attività lavorativa all'interno dell'armeria ed è in grado di assumersi la responsabilità legale di ciò che accade nei locali in assenza del titolare di licenza.
Avv. Adele Morelli
scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news