Sostare con le armi in un Paese UE diverso da quello ove si farà la gara

Faccio parte della squadra nazionale italiana per la disciplina di tiro a lunga distanza con carabina, specialità F-Class, Cat. Open. Come da diversi ci rechiamo nei pressi di Londra per partecipare al campionato europeo arrivando con mezzi propri. Volendo spezzare il viaggio si rende necessario il pernottamento in Francia e viaggiamo con la Carta Europea delle Armi, l'invito della Federazione inglese a partecipare all'evento e il Visitor Firearms Permit dell’autorità inglese, compilato con i dati dei nostri fucili e munizioni. Ora la Carta Europea consente chiaramente il transito nei Paesi Comunitari con le armi al seguito, ma non è chiaro se è possibile fare una sosta per un pernottamento, dal momento che noi faremmo tappa in Francia anche per affrontare meglio un viaggio così lungo, ci possono essere problemi o è consentito farlo senza nessun rischio?

Risposta a cura dell’Avv. Adele Morelli

La normativa concernente la Carta Europea è la seguente: Dir. CEE 477/1991 art. 12, par. 2, D.Lgs. n. 527/1992, D.M. 14.09.2016 e Circolari M.I. 22 ottobre 2013 e 1 dicembre 2016.

Suggerirei di munirvi di tutte le relative prenotazioni in hotel e poi di contattare ampiamente in anticipo il presidio di Polizia competente per la località ove pernotterete (potreste avere i contatti dall'ambasciata italiana o consolato italiano in Francia), a cui suggerisco di mandare una comunicazione (in inglese) con cui rappresentate che la notte X pernotterete presso l'hotel Alfa, unitamente alle vostre armi (modello...categoria...) e muniti di Carta Europea, per poi dirigervi verso la destinazione ove svolgerete l'attività sportiva e contestualmente chiedete se avete bisogno di una qualche specifica autorizzazione ai sensi della normativa francese.

Sebbene ai sensi dell'art. 12, par. 2, Dir. CEE 477/1991, i tiratori sportivi possono detenere senza autorizzazione preventiva una o più armi da fuoco durante un viaggio effettuato attraversando due o più Stati membri per praticare le loro attività, purché siano in possesso della Carta Europea, suggerisco comunque di dare comunicazione al presidio di Polizia competente per la località ove pernotterete, poiché non sappiamo se magari in Francia si applica una normativa più restrittiva.

Avv. Adele Morelli

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news