È possibile che il medico si rifiuti di farmi il certificato medico per PdA a causa del fatto che sono in cura per l'epilessia?

Risposta a cura dell'Avv. Adele Morelli

Come si può verificare leggendo le altre FAQ sull'argomento, vi sono casi di epilessia per i quali è stata ritenuta l'idoneità psicofisica al maneggio armi, perché la malattia era in remissione totale. In ogni caso, se il medico rilascia un certificato negativo, si può fare ricorso alla Commissione AUSL, ove sicuramente la situazione verrà esaminata più approfonditamente e potrà essere verificata l'idoneità al maneggio armi, oppure potrebbe essere indicato che l'idoneità non è di sei anni, ma magari va valutata ogni due anni, e quindi in quel caso si potrebbe chiedere un PDA a durata ridotta.

Cordiali saluti.

Avv. Adele Morelli

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Storica sentenza del Consiglio di Stato sull’art. 43 Tulps

Storica sentenza del Consiglio di Stato sull’art. 43 Tulps

Il Consiglio di Stato torna a occuparsi dei motivi ostativi al rilascio del porto d'armi, "scardina…

Leggi la news