Il consumo di munizioni non va denunciato

A seguito del rilascio del Porto d'armi uso caccia acquisterò delle munizioni per pistola (50 cartucce) e delle munizioni a palla Cal.12 (25 cartucce). Qualora dovessi effettuare lo sparo delle cartucce, durante attività venatoria o presso un poligono e non le reintegro subito, sono obbligato e denunciare lo sparo delle cartucce?

Risposta a cura dell'Avv. Adele Morelli

La detenzione di munizioni per arma corta va denunciata sempre ed il quantitativo massimo detenibile senza licenza in estensione del Prefetto è sempre e solo di 200 (art. 97, comma 1, Reg. TULPS), la detenzione di munizioni a palla unica va denunciata sempre (se trattasi di munizioni per arma corta, il quantitativo massimo detenibile senza licenza in estensione del Prefetto è di 200, come sopra detto; se trattasi di munizioni per arma lunga, il quantitativo massimo detenibile è di 1.500, art. 97, comma 1, Reg. TULPS). Il consumo del munizionamento non va mai denunciato, così come l'acquisto in reintegro di ciò che si è utilizzato (ad es., se ho acquistato 100 munizioni e le utilizzo tutte, quando, dopo l'utilizzo, andrò ad acquistarne altre 100, non dovrò fare nuova denuncia, poiché ho solo reintegrato ciò che già avevo denunciato); se, con il reintegro, si acquista un quantitativo maggiore, va denunciata solo l'eccedenza (ad es., se ho acquistato 100 munizioni e le utilizzo tutte, quando, dopo l'utilizzo, andrò ad acquistare altre 150 munizioni, dovrò andare a denunciare solo le 50, poiché le 100 sono il reintegro di ciò che ho già utilizzato, mentre 50 è un quantitativo in più rispetto a ciò che avevo già denunciato; si veda a tal proposito la Circ. Min. Interno del 7 agosto 2006 nr. 557/PAS.10611-10171.(1)). Si ricorda, infine, che la denuncia di detenzione del munizionamento va effettuata entro e non oltre il termine perentorio di 72 ore decorrenti dall'acquisto (artt. 38 TULPS e 58 Reg. TULPS).

Avv. Adele Morelli

 

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news