Alcuni Paesi non rilasciano l'Accordo Preventivo

Devo trasferire delle armi dall’Italia verso alcuni stati all’interno del territorio europeo. Come faccio a sapere quali Paesi rilasciano l’accordo preventivo e quali no? E per quali armi e quali no? Se non mi rilasciano l’accordo preventivo, come faccio a chiedere l’autorizzazione al trasferimento alla mia Questura.

Risposta a cura dell’Avv. Adele Morelli

Vi sono taluni Paesi aderenti alla Comunità Europea che per alcune categorie di armi (ad es. quelle della categoria D) oppure per alcune tipologie di parti (che la normativa italiana considera essenziali, mentre quella del paese ricevente no) non rilasciano l’accordo preventivo. In tali casi è bene prendere tutte le dovute informazioni anzitutto dal proprio cliente, il quale dovrà rilasciare una certificazione in inglese, se possibile sottoscritta dall’autorità di pubblica sicurezza competente per quel paese, ove si dichiari quella categoria di arma o quella tipologia di parte d’arma non soggiace all’obbligo dell’accordo preventivo. In questo caso l’operatore italiano, munito della suddetta certificazione, si recherà presso la propria Questura per richiedere comunque il rilascio dell’autorizzazione al trasferimento.

Avv. Adele Morelli 

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news