Adempimenti burocratici per rinnovo PdA

Dovrei rinnovare il porto d'armi, il problema è che è scaduto da una decina d'anni, cosa devo fare e cosa mi serve per rinnovarlo?

Risposta a cura dell’Avv. Adele Morelli

È necessario:

  • Effettuare la visita presso il proprio medico curante per conseguire il certificato anamnestico;
  • Con il certificato anamnestico, sottoporsi a visita medica per verificare la propria idoneità psico-fisica al maneggio armi (a seconda dell’orientamento del proprio ufficio di P.S., tale accertamento potrà essere effettuato presso un medico militare oppure presso una struttura ospedaliera militare oppure presso la AUSL);
  • Recarsi presso la propria Questura (o Commissariato) con il suddetto certificato medico, due foto tessera, due marche da bollo da €16,00, la domanda apposita di rinnovo debitamente compilata (ogni ufficio di P.S. ha i propri moduli) ed i versamenti delle tasse di CCG e del costo di libretto inerenti la tipologia di PDA di cui si chiede il rinnovo (nel modulo di richiesta che rilascia l’ufficio sono indicati anche importi e coordinate per effettuare i versamenti) e depositare il tutto ed attendere la decisione dell’ufficio.

Avv. Adele Morelli

scuola armieri

Scuola armaioli

Il TIMA è un corso facoltativo di durata triennale di IPSIA Beretta nato per unire il percorso scolastico alle richieste che offre il settore armiero in Valle Trompia.

Approfondisci
banchi di prova

Banchi di prova

Tutte le armi da fuoco dei Paesi aderenti alla CIP sono soggette a collaudo ed a certificazione tramite l'impressione dei Marchi dei Banchi di Prova dei rispettivi Paesi.

Approfondisci
Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Bando pubblico Work Up - percorsi formativi e tirocini per giovani

Comunità Montana di Valletrompia, Civitas, Valli consorzio di Cooperative e Fondazione della Comuni…

Leggi la news